Connect with us

Hi, what are you looking for?

Articoli

La prima Intelligenza artificiale a sostituire un CEO. Si salvi chi può.

Il 26 agosto, l’azienda cinese NetDragon Websoft ha nominato amministratore delegato la signora Tang Yu. Nulla di particolare fin qui, se non fosse per il fatto che Tang Yu è un robot umanoide virtuale.

Il 26 agosto, l’azienda cinese di giochi online e applicazioni NetDragon Websoft ha nominato amministratore delegato, CEO, la signora Tang Yu. Nulla di particolare fin qui, se non fosse per il fatto che Tang Yu è un robot umanoide virtuale supportato dall’intelligenza artificiale.


La notizia ha fatto il giro di diversi quotidiani importanti all’estero, tra cui il francese Le Figarò. In Italia è stata divulgata solo da testate minori e da pochi canali di informazione alternativa, come quello di Francesco Neri ad esempio.

Noi di MePiù, attraverso una piccola ricerca, abbiamo però scoperto che la creazione di questo robot non è altro che l’ultimo capitolo di un percorso distopico della NetDragon intrapreso ormai da tempo. Leggi l’articolo fino in fondo, scoprirai dei passaggi interessanti e a tratti inquietanti.

L’annuncio: un CEO artificiale

La NetDragon Websoft è lieta di annunciare che la signora Tang Yu, un robot umanoide virtuale dotato di intelligenza artificiale, è stata nominata CEO a rotazione della sua filiale di punta, Fujian Websoft“.

Queste le parole con cui la NetDragon e il suo Presidente, il Dr. Dejian Liu, hanno esordito in merito alla loro ultima invenzione.

Ancora:

L’avvento di Tang Yu evidenzia la strategia “AI + management” dell’azienda e rappresenta un importante pietra miliare della Società verso una “organizzazione Metaverse.

Per chi volesse leggere il comunicato integralmente è disponibile sul sito http://ir.nd.com.cn/en/ nel paragrafo “Latest News”.

Agenda distopica

Questo evento rappresenta solo una piccola traccia di ciò che vedremo tra poco, perché non è la prima volta che la NetDragon si diverte a sfoderare l’intelligenza artificiale promuovendola come baluardo della società del futuro.

Infatti, già in tempi non sospetti, il 23 aprile 2018 l’azienda aveva presentato il primo assistente didattico AI al mondo in occasione del Launch Event for Digital Maritime Silk Road AI Educational Achievements tenutosi durante il 1° Digital China Summit.

La struttura ideata era quella tipica delle società controllate descritte nei romanzi distopici: l’insegnante che controlla la classe attraverso una tecnologia vocale intelligente, il software di riconoscimento facciale che consente agli studenti di registrarsi online e infine l’assistente didattico AI. Proprio quest’ultimo con l’incarico di fornire compiti a casa personalizzati e di correggerli una volta consegnati. Il tutto accompagnato da altre tecnologie altamente avanzate, sviluppate dall’azienda. https://www.prnewswire.com/news-releases/netdragon-rolls-out-worlds-first-ai-teaching-assistant-300637056.html

Ministero dell’Istruzione cinese: obiettivi condivisi

Se tutto questo ancora non bastasse, veniamo a scoprire che nel 2021 NetDragon’s Huayu enters ha avviato una cooperazione strategica con il Centro nazionale per la tecnologia educativa del Ministero dell’Istruzione cinese. Obbiettivo: “creare un nuovo modello di istruzione intelligente basato su tecnologie emergenti come la realtà virtuale (VR), l’intelligenza artificiale (AI) e i big data, per esplorare lo sviluppo dell’informatizzazione dell’istruzione”. Nuovi strumenti educativi virtuali da incorporare nell’insegnamento quotidiano nelle scuole primarie e secondarie in modo da creare una nuova forma di “educazione intelligente”.

I Partner di NetDragon

Insomma è ormai chiaro il progetto che la NetDragon prosegue da anni. Ricordiamo che questa azienda è un vero e proprio big nell’ambito dei videogiochi, che ha come Partner: Ubisoft, Disney, Electronic Arts e molte altre celebri sigle.

Conclusioni: la società del controllo totale

Ancora una volta abbiamo la conferma che la volontà di una società virtuale e transumanizzata proviene proprio dalla Cina. Quella stessa Cina che ha come modello di vita i lockdown, il sistema di credito sociale, i droni, le unità cyborg di sicurezza, i cani robot e molte altre misure volte al controllo totale e manicale dell’individuo. Lo stesso modello che qualcuno vorrebbe realizzare in occidente.


Dal 17 Agosto ad oggi, noi su MePiù siamo stati gli unici nel campo della ‘controinformazione’ a sviluppare un ragionamento sull’astensione. Lo abbiamo iniziato con il Professor Malanga e si è sviluppato per settimane e ore di Podcast.

Martedì sera abbiamo pubblicato un documento, quello sulla ricerca con il Radar ad apertura sintetica, che potrebbe davvero cambiare la faccia della storia della nostra umanità.

Mercoledì mattina ci siamo svegliati con un bel post dal caro Puente (vicedirettore dell’Open di Mentana) che ci indicava nemici della nazione (ogni tanto si ricordano che esiste una nazione).

Giovedì pomeriggio abbiamo pubblicato un’intervista a Nicolai Lilin che non c’è andato per niente leggero sulla guerra tra Nato e Russia in Ucraina che subiamo solo noi e gli ucraini.

E proprio ieri sera inizia un pesante attacco al nostro blog mepiu.it con il pretesto che io (@eugeniomiccoli) lucrerei sulle spalle del professor Malanga. Questa illazione va a sostegno della motivazione a questo atto vandalico, ripeto due giorni dopo la pubblicazione della conferenza di Montenero ed a due giorni dalle elezioni.

Tutto un caso? Siamo così pericolosi per il professor Malanga da meritarci questo? Oppure c’è qualcun altro a sentire pericolo fino a rendere il nostro blog irraggiungibile e chiedere un riscatto di 500 dollari in bitcoin.

Per fortuna la coscienza è pulita. I conti eternamente in rosso e la fiducia ed il sostegno del Professor Malanga immutato se non rafforzato.

Continueremo a lavorare far tornare mepiu.it e l’informazione che li sopra divulghiamo, a disposizione di tutti come è sempre stato. Probabilmente ci vorrà ancora qualche ora se non un giorno.

Intanto, soprattutto visti gli accaduti, stiamo organizzando un’architettura informatica che ovviamente aumenta i costi di gestione quotidiani e fissi. Per questo, soprattutto in questo caso, la richiesta di aiuto e di sostegno è concreta e determinante per il futuro di questa realtà. Già economicamente in bilico, oggi ancora più precaria.

Abbiamo bisogno che voi siate i nostri pilastri.

Intanto ti invito a registrarti su mepiu.com per accedere all’archivio protetto e seguirci su t.me/mepiu

Paypal: https://www.paypal.com/donate?hosted_button_id=NPL6YT46CG4ZE&source=url

IBAN: IT87S0760103200000062388889
BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX
Banca: Poste italiane Spa
A favore di: Eugenio Miccoli
Causale: Donazione

Stripe (Carte e Sepa): https://donate.stripe.com/7sI8yF2QpaKR3284gv

Altri Mezzi 👉 mepiu.com/sostieni
Libri 👉 mmezro.it

COPIA DATI PER BONIFICO

IT87S0760103200000062388889 BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX Banca: Poste italiane Spa A favore di: Eugenio Miccoli Causale: Donazione

Se hai difficoltà, contattaci a sostieni@mepiu.it

Criptovalute QUI

Da non perdere

Articoli

Meta, proprietaria di Facebook e Instagram, annuncia il taglio di oltre 11mila dipendenti, 13% della forza lavoro. Uno dei più grandi licenziamenti tecnologici di...

Africa

Kissinger diceva che chi controlla il denaro, può controllare il mondo. E la Francia questo lo sa. Col Franco CFA, la "République" perpetra il...

Articoli

Elon Musk ha recentemente concluso l’acquisizione di Twitter, si è presentato nella sede della società con un lavandino in mano e ha licenziato il...

Articoli

Maia Sandu, diventata presidente della Moldova grazie a una retorica progressista e alla lotta contro l'eredità post-sovietica nel paese, si è di recente contraddistinta...

Articoli

Karl Peter Griesemann precipita accanto al Nord Stream, 22 giorni prima del presunto sabotaggio dei gasdotti. Una coincidenza? Togliamo il velo che occulta la...