Gio. Mag 13th, 2021

Washington – Secondo un nuovo rapporto, quasi il 40% dei marines statunitensi sta rifiutando le vaccinazioni COVID-19. Circa 75.500 marines hanno ricevuto la dose del vaccino, secondo quanto riferito dalla CNN venerdì. Ma altri 48.000 marines lo hanno rifiutato. Ciò significa che rispetto a tutti i marines a cui è stato offerto il vaccino finora, il 38,9% sta dicendo di no. Ad altri 102.000 marines invece, non sono stati ancora offerti vaccini.

Le statistiche delineano un quadro ancora più radicale rispetto a quelle di febbraio che suggerivano che nel complesso, circa un terzo del personale militare stava rifiutando il vaccino. All’epoca, il Magg. Generale dell’Air Force Jeff Taliaferro, vicedirettore per le operazioni dello staff congiunto, disse a un pannel del Congresso che i soldati avevano bisogno di essere istruiti “per aiutarli a comprendere i benefici” del vaccino. Secondo Military.com ci sono stati 273.503 casi di COVID-19 all’interno del Dipartimento della Difesa a partire dal 9 aprile. 

La CNN ha riferito il mese scorso che il tasso di rifiuto della vaccinazione tra i membri del servizio potrebbe essere vicino al 50%, un numero notevolmente superiore al 33% che i funzionari della difesa hanno usato pubblicamente. I funzionari dicono che la maggior parte dell’esitazione sui vaccini deriva dalle preoccupazioni sulla velocità con cui i vaccini sono stati sviluppati e dai timori sugli effetti a lungo termine.

In una dichiarazione alla CNN, la portavoce del Corpo dei Marines, il colonnello Kelly Frushour, ha detto che si stanno concentrando sulla “costruzione della fiducia nei vaccini” tra il personale.

Il Dipartimento della Difesa ha circa 2,2 milioni di membri del servizio che operano in tutto il mondo. Per ogni calo di 10 punti percentuali nel tasso di accettazione, sono 220.000 le persone che scelgono di non ricevere vaccini, un numero potenzialmente abbastanza grande da influenzare “la prontezza della forza”, così riferiscono dal consiglio. Dicono anche che che l’anno scorso, i militari hanno sperimentato una manciata di focolai di Covid di alto profilo, tra cui uno a bordo di una portaerei schierata nel Pacifico.

Il mese scorso, un gruppo di legislatori democratici ha invitato il presidente Joe Biden a rilasciare una “rinuncia al consenso informato” per rendere obbligatoria la vaccinazione contro il Covid-19 per tutti i membri del servizio militare statunitense, scrivendo in una lettera che solo “disinformazione e scetticismo sui vaccini” possono indurre i membri del servizio a rifiutare alla vaccinazione.

LEGGI ANCHE:

POSSIAMO FARE INFORMAZIONE INDIPENDENTE GRAZIE AL TUO SOSTEGNO.
SE TROVI UTILE IL NOSTRO LAVORO, CONTRIBUISCI A MANTENERLO CONSTANTE:

ATTIVA UNA DONAZIONE RICORRENTE CON PAYPAL E CARTE UTILIZZANDO IL TASTO “DONA ORA”


ALTRI MODI PER SOSTENERCI:

IBAN E POSTEPAY SU: https://mepiu.it/sostieni

INVIA UNA SINGOLA DONAZIONE DI 20 EURO RAPIDAMENTE CON TUTTI I METODI DI PAGAMENTO,


Eugenio Miccoli

Di Eugenio Miccoli

Blogger, Video Maker e intervistatore. Fondatore e coordinatore di MePiù.

Un pensiero su “IL 40% DEI MARINES USA HA RIFIUTATO IL VACCINO”

Rispondi