L’Italia non è un ospedale a cielo aperto. Solange Hutter alla “Marcia della Liberazione”

Solange Hutter, preside del liceo Marini-Gioia di Amalfi, in prima linea anche alla “Marcia della Liberazione”, con un intervento dirompente, ha portato all’attenzione di tutti la necessità di manifestare coraggio.

SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE DI MePiù
IBAN E POSTEPAY SU: https://mepiu.it/sostieni

Questa la sua lettera alla piazza:

“Sono qui non per negare, bensì per affermare. Affermo il diritto costituzionale e umano della libertà e dell’istruzione di ogni ordine e grado. Affermo il diritto costituzionale umano dei nostri bambini e dei nostri giovani a vivere in una scuola sana e democratica. Affermo il diritto all’università degli studenti. Affermo il diritto ad una vita sociale universitaria, negata da ministri assenti, inqualificabili. Pretendo la restituzione immediata del diritto alla cultura, e se proprio volete chiudere, chiudete i palazzi del potere, dove si decide di rovinare un’intera Nazione. Restituite ai lavoratori, alle partite Iva di salvare le proprie attività. Avete chiuso le università, segnale inequivocabile di deriva dittatoriale, matenete aperti i centri commerciali, costringendo al suicidio le piccole attività di paese, più chiaro di così? Mi rivolgo a tutti i genitori: questa scuola mostruosa che hanno creato è un luogo molto pericoloso per i nostri figli, che sono i nostri figli! Non dello Stato! Mi rivolgo alle mamme, ai papà che lavorano nelle forze dell’ordine e che hanno il nobile e gravoso compito di difendere la Costituzione, che ognuno faccia la propria parte, per tutelare il nostro futuro, per il ripristino della libertà! I danni che sta producendo attualmente, questa scuola mostruosa, sono incalcolabili, i nostri figli sono in serio pericolo di contrarre malattie psichiatriche e fisiche!

Non abbiamo più le scuole, ma istituti sanitari dove i bambini e i ragazzi non sono più liberi di espletare funzioni fisiologiche normali e naturali come un colpo di tosse, uno starnuto, e dove c’è un clima di polizia. Dove chiunque ha avuto l’autorità di punire, sgridare, intimidire e maltrattare i nostri piccoli. Gli ultimi episodi riguardano scuole dove bidelli e docenti hanno alzato le mani sui ragazzi, perché non indossavano correttamente la mascherina. A proposito di mascherine, si stanno moltiplicando casi di morte, di bambini e persone, per l’uso indiscriminato di questi dispositivi e a tale proposito, voglio invitare tutti ad usare dei foulard, per proteggere le vie respiratorie, come recitano i dpcm, e non le mascherine. In quanto non siamo malati e l’Italia non è un ospedale a cielo aperto, come si vuol far credere. Distruggendo il turismo, l’economia. Ricordo a tutti che l’Italia è un museo a cielo aperto, non un ospedale, con tesori inestimabili, che questo governo sta svendendo segretamente ad una nota nazione asiatica, mentre gli italiani ubbidiscono a norme che non hanno nulla di scientifico. I nostri figli e i nostri studenti hanno diritto a godere della cultura e dell’arte, e noi dobbiamo pretenderlo, in questa nuova scuola mostruosa non c’è più spazio per il benessere, per l’apprendimento e per lo sviluppo armonico della personalità. Una scuola riformatorio dove vige il pregiudizio della malattia, trasmettendo ai nostri ragazzi incertezza, paura e angoscia.

Questa scuola mostruosa, va contro ogni principio pedagogico scientifico, è l’opposto del diritto e del rispetto dei principi, di salute e armonia, necessari alla crescita dei nostri figli. Care mamme, cari papà, vi faccio una domanda: “lascereste mai il vostro bimbo di pochi mesi, a piangere ore senza consolarlo, senza rassicurarlo?” Mamme, papà : “lascereste mai il vostro bimbo di tre anni in una stanza da solo perché ha tossito, traumatizzandolo per sempre? Crescereste i vostri bambini, i vostri ragazzi, inculcando l’idea della malattia ovunque, senza più spazio per la spontaneità, il gioco, la natura umana?” Vorrei una risposta. Ebbene, sappiate che tutto questo sta già accadendo, all’interno delle nostre scuole, che sono state rese centri di indottrinamento, utilizzando strumenti di controllo delle masse, come la paura e le punizioni. Chi può credere che un governo che dopo mesi di chiusura indiscriminata, con un’economia ormai disastrata, stabilisce sanzioni di migliaia di euro e minacce continue di chiusure ulteriori, voglia il bene dei suoi cittadini, sono persone sotto ipnosi coinvolte in un delirio collettivo. Sono qui per affermare non per negare, quelli che parlano di negazionismo, collaborano alla distruzione del nostro popolo. Ricordo loro, che chi è qui ad affermare i diritti costituzionali con il proprio viso, il proprio nome, ha messo a rischio tutta la sua vita, e secondo voi, perché mai avrebbe dovuto farlo, se non fosse per la gravità stessa della situazione? Riflettete ed usate il vostro cervello, spegnete la televisione, studiate, informatevi!”

Grazie.

INTERVISTE A BORDO PALCO
ALLA “MARCIA DELLA LIBERAZIONE”

palylist in aggionamento

Se vuoi evitare di essere ingannato dagli stregoni della notizia,
segui MePiù, presente su tutte le piattaforme.

Se sei arrivato fino a qui e ritieni utile il nostro lavoro sostieni il sito con una donazione: https://mepiu.it/sostieni

SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE DI MePiù
IBAN E POSTEPAY SU: https://mepiu.it/sostieni

Articoli recenti

LA SPIRITUALITÀ VE LA STATE RACCONTANDO! Adele Caprio

Adele Caprio torna su MePiù con uno scritto di Enrico Balugani per lanciare un messaggio chiaro a tutti coloro che si occupano, in un modo o nell’altro, di “spiritualità” e “rivoluzione della coscienza” e per i suoi colleghi del progetto ScuolAgire. In questo articolo potete leggere la trascrizione completa, a cura di Flavia Minorenti della redazione di MePiù, del video disponibile anche sul canale Youtube MePiù a questo link: https://youtu.be/PJxCBLXIBTY

SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE DI MePiù:
https://mepiu.it/sostieni

“Devo fare una comunicazione abbastanza forte, ora, a tutti coloro i quali si occupano di “spiritualità”: compagni, colleghi, amici, fratelli e sorelle e se qualcuno dovesse sentirsi toccato, meglio.

E mi prendo anche tutta la responsabilità, da sciamano e coach spirituale, di ciò che dico. Cercherò di farlo nel modo più chiaro possibile e senza mezzi termini. La maggior parte di voi è fuori di testa. Siete anche pericolosi.

Adesso vi spiego perché. Vi state rifugiando nella “luce” e state fuggendo da ciò che sta arrivando: negandolo. Per polarità lo state alimentate. E vi state parando il culo, dietro a concetti spirituali, corretti, ma completamente distorti, come ad esempio: “Stiamo nel flusso”, “Non alimentiamo pensieri negativi”, “Pensate alla luce”, “Tutto andrà bene”, “Facciamo cerimonie”, “Le guide mi hanno detto…”, “Arrivano gli angeli o gli alieni a salvarci”, “Aspettiamo il ritorno del Cristo.” ecc.ecc. Mio Dio, tu sei il Cristo!

Quando il Cristo cacciò i mercanti dal tempio non lo fece con amorevolezza. Non era nel flusso? No, certo che lo era, un flusso di calci. Perfetto. Quando il Signore Krishna manda Arjuna a combattere contro i suoi cugini, e lui dubita se sia la cosa giusta, cosa gli dice il Krishna?, non credo gli dica: “Stai a casa… andrà tutto bene”?! No! Gli dice che deve armarsi di coraggio perché i suoi cugini sono malvagi e vanno fermati. Si chiama Giustizia. Al mondo esiste anche la malvagità, accettalo. Tutto ha uno scopo, quello della malvagità è di farti uscire dalla zona comfort e spingerti a fare una scelta.


Se vuoi evitare di essere ingannato dagli stregoni della notizia,
segui MePiù, presente su tutte le piattaforme.


Il monaco guerriero della filosofia Zen?! Il guerriero tolteco?! Questa “spiritualità” non va bene? La New Age vi ha fritto il cervello e non sapete più usare l’energia maschile.
La state giudicando. Credete che una persona, solo perché si “scalda” significa che è “in reazione” ? Se davanti a certe cose non vai “in reazione” vuol dire che sei letteralmente morto. Vi faccio un esempio pratico.

Problema n.1:
– Vedi un tizio per strada che stupra una ragazza, cosa fai?

1) Fai dei mantra o mediti perché l’Universo scelga il bene supremo.
2) Lo lasci fare perché tutto è “nel flusso” e quindi è perfetto.
3) Il bene e il male sono concetti e quindi magari è la lezione dharmica/karmica in linea con la sua evoluzione.
4) Ti metti ad urlare: “polizia”, lo prendi a calci, chiami i passanti e cerchi di salvare la ragazza.

Risposta: Nei casi 1, 2 e 3 non si è “spirituali”, si è dementi. Nel caso 4 si fa semplicemente la scelta giusta, data dal buon senso.

Problema n.2:
Vedi che un manipolo di pochi uomini assetati di potere, stanno corrompendo il mondo, per portarlo alla distruzione e stanno uccidendo con debito, crisi, povertà, pandemie, veleni, inquinanti, stanno portando, in particolare l’Italia, verso una dittatura plutocratica ed in mezzo ad una pandemia globale mentre attaccano tutti i diritti costituzionali.

A questo punto che fai? Stai nel flusso? Li fermi con i Mantra? Rimani nella luce? Pensate forse che in Tibet i più grandi Lama del mondo abbiamo fermato l’esercito cinese con i Mantra? No. Infatti ora è annesso alla Cina e il Dalai Lama si trova in esilio dal 1954. Il problema non è ciò che accade fuori. Il problema e come scegli e reagisci a ciò che accade fuori. Non puoi scappare dal Mondo (a meno che non muori, certo, ma tanto sai anche che ci torni). In questo Mondo esiste la dualità e tu sei chiamato a scegliere quale parte decidi di “servire”. Puoi servire il bene oppure il male. Perché l’Universo è Uno, è tutto perfetto, tutto nell’Uno vale Uno, certo… Ma la realtà che ci circonda si manifesta in modo duale. È la nostra scelta, l’ignavia dei conigli. Il sistema stesso ha creato la New Age e tutte queste “credenze spirituali” per potervi così togliere il vostro potere personale. Ricordate.

SE NELLA SPIRITUALITÀ MANCA IL CORAGGIO, NON È SPIRITUALITÀ.

SE NELLA SPIRITUALITÀ MANCA LA PASSIONE, NON È SPIRITUALITÀ.

SE NELLA SPIRITUALITÀ MANCA LA VERITÀ, NON È SPIRITUALITÀ.

SE NELLA SPIRITUALITÀ MANCA L’AIUTO E LA DEDIZIONE AL PROSSIMO NON È SPIRITUALITÀ.

SE LA SPIRITUALITÀ È RIVOLTA SOLO A SE STESSI NON È SPIRITUALITÀ.

Ve la state solo raccontando. Il Dharma del pianeta è capire se governerà il bene oppure il male. Questo lo possono stabilire solo 7 miliardi e mezzo di persone con le loro scelte. Qui, adesso, nei prossimi mesi ed anni. Adesso, oggi, sono sotto attacco tutti i vostri diritti:

Di libertà di scelta terapeutica;
Della libertà di opinione;
Della sovranità popolare;
Della libera circolazione;
Della libertà di espressione;
Della libertà di pensiero: religioso o spirituale;
Del diritto alla salute;
Del diritto alla democrazia;
Del diritto alla privacy;
Della libertà di stampa; e tanti altri.

I VOSTRI DIRITTI UMANI SONO STATI PAGATI COL SANGUE DEI VOSTRI AVI E NON STATE FACENDO NULLA PER DIFENDERLI.
Che cosa ha fatto il Mahatma Gandhi davanti all’esercito britannico? È andato a casa? Ha pensato solo a sé stesso? Ha detto al popolo indiano che non dovevano focalizzarsi sul “pensiero negativo” degli inglesi? Gli ha detto che sarebbe arrivato Krishna a tirarli via dai guai? Gli ha detto che la schiavitù era per il loro bene supremo? Gli ha detto che dovevano “stare nel flusso”? Ovviamente no! Gli ha dato invece coraggio, gli ha aperto gli occhi, gli ha detto la verità, gli ha detto che poteva esserci un futuro migliore di così. Ma esso poteva arrivare solo se avessero trovato la forza dentro di loro. Non ha sparato un solo colpo.

Hanno creato massa critica. Oggi invece, le uniche entità che creano massa critica sono le “Sardine”, gli acefali pilotati dal sistema stesso. In questo momento storico, dovreste essere tutti lì a:

Denunciare questo sistema oppressivo;
Far sentire la propria voce;
Informare le persone;
Informarvi voi per primi su cosa sta accadendo;
Appoggiare i medici e gli scienziati che stanno difendendo ciò in cui credete e che vengono radiati e denunciati;
Difendere quei canali online che diffondono verità diverse dal regime e che rischiano l’oscuramento e la censura;
Difendere e promuovere la Costituzione;
Impugnare la carta dei diritti umani;
Creare movimenti a favore la verità.

Perché senza verità, non esiste nessuna coscienza. Ve la state raccontando. Uniamoci, facciamo sentire che ci sono quasi 10 milioni di persone che gravitano nel mondo olistico e spirituale, tra tutti i settori e simpatizzanti. Creiamo movimenti per i diritti umani, per la Terra e la natura, per la medicina naturale e alternativa. Questo è il momento di tirare fuori tutto quello che avete appreso finora e di portarlo nel mondo. Finché eviterete di vedere cosa sta accadendo davvero, rintanandovi come topi, sicuramente farete quella fine.”

Da uno scritto di Enrico Balugani – Olomind Shaman – Spiritual Coach interpretato da Adele Caprio, laureata in lingue e in psicologia, è autrice e regista. Guida l’associazione “Le Nuvole”. Ideatrice e coordinatrice del progetto “ScuolAgire”.


Se vuoi evitare di essere ingannato dagli stregoni della notizia,
segui MePiù, presente su tutte le piattaforme.


Se sei arrivato fino a qui e ritieni utile il nostro lavoro sostieni il sito con una donazione: https://mepiu.it/sostieni

SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE DI MePiù:
https://mepiu.it/sostieni

GUARDA ANCHE: “Le Pillole di Nuova Pedagogia” di Adele Caprio.


Se vuoi evitare di essere ingannato dagli stregoni della notizia,
segui MePiù, presente su tutte le piattaforme.