Connect with us

Hi, what are you looking for?

Africa

SIRIA: IL CIMITERO DELL’INFORMAZIONE. Sebastiano Caputo (2018)

Facciamo un grande in bocca al lupo al nostro amico Sebastiano Caputo, giornalista di guerra, che in questo momento si trova in Afghanistan per fare il suo lavoro, come è già stato per la Siria e che abbiamo raccontato in questa intervista del 2018 di Eugenio Miccoli per byoblu.

Sebastiano Caputo, giornalista e pubblicista dal 2013 e ideatore della rivista “L’Intellettuale Dissidente“, racconta davanti alle videocamere di byoblu il suo nuovo libro “Alle porte di Damasco“, il diario del suo viaggio in Siria dove ricostruisce la cronistoria del conflitto siriano dal 2011 a oggi. Un conflitto che, tra le altre cose, ha portato allo scoperto anche… “il cimitero dell’informazione”.

Intervista di Eugenio Miccoli per byoblu. Un’intervista non più disponibile on line, cancellata insieme al canale YouTube di byoblu dalla censura di regime. Abbiamo deciso di recuperarla e di renderla nuovamente fruibile.

GUARDA ANCHE:

CON BONIFICO



IT87S0760103200000062388889 BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX Banca: Poste italiane Spa A favore di: Eugenio Miccoli Causale: Donazione

CON RICARICA POSTEPAY



4023601018117358 intestata a Eugenio Miccoli MCCGNE85S26H501Y

Criptovalute QUI

Se hai difficoltà, contattaci a sostieni@mepiu.it

Ti potrebbe interessare anche

Sticky Post

L'intervista verrà trasmessa Lunedì 11 ottobre 2021 alle ore 20.15. Come agire dinanzi alla privazione della libertà dell’individuo? Perché la nostra nazione sembra avere...

educazione

Come agire dinanzi alla privazione della libertà dell’individuo? Perché la nostra nazione sembra avere un ruolo centrale nell’esperimento sociale in corso? Queste alcune delle...

educazione

Mario Draghi non ha nessuna voglia di tornare sulle sue posizione, questo perché il suo governo crollerebbe in 10 minuti perché il potere che...

Sticky Post

"Il mio problema è che quando mi fanno una domanda, io mi sento obbligato a rispondere." MePiù non ha ritirato la sua domanda, quindi...

Advertisement