Mar. Apr 20th, 2021

In Italia, grazie all’ennesima giravolta del Movimento 5 Stelle, viene approvata la riforma del Mes, che non piace a nessuno neppure tra i partiti che l’hanno votata, ma che hanno detto sì perché “non dobbiamo isolarci in Europa”. Nell’Est Europa invece Paesi meno importanti dell’Italia ma più decisi a combattere per il proprio interesse nazionale, come Ungheria e Polonia, riescono a piegare, con la minaccia di veto, le istituzioni europee. Dopo aver tuonato contro i dissidenti ed aver minacciato ritorsioni, infatti, la Merkel è scesa a patti con Orban sulla clausola dello Stato di Diritto, e il presidente magiaro ha potuto portare a casa una vittoria molto importante. Negli Usa nel frattempo lo scontro politico e istituzionale continua.

GUARDA ANCHE:
“Settepiù e Settepiù in compresse”

Mentre il governo, sempre più diviso e litigioso, si dimostra incapace di elaborare un progetto strategico a lungo termine per il Paese, e nelle fila del Movimento 5 Stelle continuano le defezioni e gli abbandoni, si staglia lo scoglio dell’approvazione del Mes, su cui la barca governativa rischia di fare naufragio. Intanto negli Usa, lacerati da uno scontro di portata inedita nella storia recente della Nazione, il Presidente Donald Trump ha fatto un discorso di portata storica, scandalosamente ignorato dai media di regime, sia in America che in Italia.

POSSIAMO FARE INFORMAZIONE INDIPENDENTE GRAZIE AL TUO SOSTEGNO.
SE TROVI UTILE IL NOSTRO LAVORO, CONTRIBUISCI A MANTENERLO CONSTANTE:

ATTIVA UNA DONAZIONE RICORRENTE CON PAYPAL E CARTE UTILIZZANDO IL TASTO “DONA ORA”


ALTRI MODI PER SOSTENERCI:

IBAN E POSTEPAY SU: https://mepiu.it/sostieni

INVIA UNA SINGOLA DONAZIONE DI 20 EURO RAPIDAMENTE CON TUTTI I METODI DI PAGAMENTO,


Eugenio Miccoli

Di Eugenio Miccoli

Blogger, Video Maker e intervistatore. Fondatore e coordinatore di MePiù.

Rispondi