Dom. Apr 18th, 2021

Dalle 20:00 di questa sera ha iniziato a circolare la bozza del nuovo Dpcm con le misure anti-Covid in vigore dal 6 marzo al 6 aprile. Divieti fino a Pasqua. Restano il coprifuoco, l’obbligo di mascherina all’aperto e al chiuso e il distanziamento. Fino al 27 marzo non si può uscire dalla regione anche se si trova in fascia gialla, tranne che per comprovati motivi di lavoro, salute, necessità o per fare rientro al proprio domicilio, abitazione o residenza.

Si stabilisce il divieto di spostarsi tra regioni fino al 6 aprile: nessuna possibilità di viaggiare fuori regione, anche se in zona gialla, per festeggiare Pasqua e Pasquetta con amici e parenti (tranne che nei casi consentiti per legge, come ad esempio il rientro alla propria residenza)

Le decisioni Nuovi colori regioni da lunedì, Preoccupa la variante inglese e il dato sulla diffusione del contagio, anche per i più giovani. Nessun allentamento, dunque, neanche a Pasqua. Nella bozza si prevede la chiusura di palestre e piscine, mentre è consentito praticare sport all’aperto. Le piste da sci restano chiuse fino al 6 aprile, dunque salta la stagione. Saracinesche abbassate dopo le 18 per bar e ristoranti. Stop a sale gioco, sale scommesse e parchi divertimenti; chiusi anche barbieri e parrucchieri in zona rossa.

Fiere, congressi e discoteche restano chiuse anche in zona bianca. “Restano sospesi gli eventi – si legge nella bozza – che implichino assembramenti in spazi chiusi o all’aperto, comprese le manifestazioni fieristiche e i congressi nonché le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso”.

Il governo conferma l’apertura delle scuole superiori fino a un minimo di 50% in presenza, fino a un massimo del 75%. Ma fonti di Governo puntualizzano che la questione è in realtà ancora aperta, tanto che è stato chiesto un parere tecnico al Cts per valutare l’impatto delle varianti sul sistema scolastico. La riapertura dei musei e delle attività culturali è prevista per il 27 marzo, con accesso su prenotazione.

Quanto al sistema dei colori delle regioni, viene istituito presso il Ministero della salute un tavolo tecnico di confronto, costituito con decreto del Ministro della salute, composto da rappresentanti del Ministero della salute, dell’Iss, delle Regioni e delle Province autonome su designazione del Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nonché da un rappresentante del Ministro per gli affari regionali e le autonomie per procedere all’eventuale revisione o aggiornamento dei parametri per la valutazione di rischio.

All’incontro c’era anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha evidenziato come il mese di marzo sia destinato a essere molto difficile sul piano epidemiologico secondo le stime degli esperti

Fabrizio Curcio, Il nuovo capo della Protezione Civile torna a svolgere un ruolo che già aveva ricoperto nel 2015, prendendo il posto di Franco Gabrielli. Sembrerebbe dunque che l’attuale governo abbia come obiettivo quello di riportare la Protezione Civile al centro della vita del Paese. Nei prossimi giorni infatti non è escluso che possa intensificarsi il coordinamento tra il Dipartimento e il Comitato Tecnico Scientifico per dirige le azione di contrasto alla pandemia.

LEGGI ANCHE:

POSSIAMO FARE INFORMAZIONE INDIPENDENTE GRAZIE AL TUO SOSTEGNO.
SE TROVI UTILE IL NOSTRO LAVORO, CONTRIBUISCI A MANTENERLO CONSTANTE:

ATTIVA UNA DONAZIONE RICORRENTE CON PAYPAL E CARTE UTILIZZANDO IL TASTO “DONA ORA”


ALTRI MODI PER SOSTENERCI:

IBAN E POSTEPAY SU: https://mepiu.it/sostieni

INVIA UNA SINGOLA DONAZIONE DI 20 EURO RAPIDAMENTE CON TUTTI I METODI DI PAGAMENTO,


Alessandra Gargano Mc Leod

Di Alessandra Gargano Mc Leod

Degree in Philosophy - Master degree in Epistemology of Language- Cognitive Sciences Enthusiast- Surfer

Rispondi