Connect with us

Hi, what are you looking for?

Dal vivo

Ucraina, Borgognone: ultimi colpi di coda dell’Occidente contro l’avanzata del nuovo Ordine Mondiale

Nelle ultime ore la controffensiva dell’esercito ucraino ha fatto parlare tutti i media del blocco Nato. Ma oltre alla cronaca militare che poco dice sui reali sviluppi dello scontro tra Occidente ed il blocco capitanato da Russia e Cina, a che punto è la successione tra vecchio e nuovo ordine mondiale?

Nelle ultime ore la controffensiva dell’esercito ucraino ha fatto parlare tutti i media del blocco Nato. Ma oltre alla cronaca militare che poco dice sui reali sviluppi dello scontro tra Occidente ed il blocco capitanato da Russia e Cina, a che punto è la successione tra vecchio e nuovo ordine mondiale? Nel podcast di Eugenio Miccoli in onda sul canale Telegram MePiù, Paolo Borgognone, attento analista geopolitico, storico e scrittore, da la sua opinione sul passaggio storico che stiamo vivendo, con uno sguardo all’ordine mondiale (alternativo a quello occidentale) che avanza inesorabilmente.

Guarda la seconda parte dell’intervista sul canele Youtube di MePiù.

Questo blog esiste solo grazie al tuo supporto!

ASCOLTA IL PODCAST INTEGRALE

COPIA DATI PER BONIFICO

IT87S0760103200000062388889 BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX Banca: Poste italiane Spa A favore di: Eugenio Miccoli Causale: Donazione

Se hai difficoltà, contattaci a sostieni@mepiu.it

Criptovalute QUI

Da non perdere

Articoli

Meta, proprietaria di Facebook e Instagram, annuncia il taglio di oltre 11mila dipendenti, 13% della forza lavoro. Uno dei più grandi licenziamenti tecnologici di...

Africa

Kissinger diceva che chi controlla il denaro, può controllare il mondo. E la Francia questo lo sa. Col Franco CFA, la "République" perpetra il...

Articoli

Elon Musk ha recentemente concluso l’acquisizione di Twitter, si è presentato nella sede della società con un lavandino in mano e ha licenziato il...

Articoli

Maia Sandu, diventata presidente della Moldova grazie a una retorica progressista e alla lotta contro l'eredità post-sovietica nel paese, si è di recente contraddistinta...

Articoli

Karl Peter Griesemann precipita accanto al Nord Stream, 22 giorni prima del presunto sabotaggio dei gasdotti. Una coincidenza? Togliamo il velo che occulta la...